Attività

A cena con Giorgione

Legalità e Costituzione nella scuola e nello Sport

Questa mattina nell'Auditorium Comunale di Santa Maria degli Angeli si è tenuto il Service Lions per le scuole "Legalità e Costituzione nella Scuola e nello Sport".

Erano presenti 310 ragazzi/e delle classi terze della S.S.di 1° degli Istituti Comprensivi Assisi 1,Assisi 2,del Convitto Nazionale "Principe di Napoli" e del 1° biennio della S.S.2° dell'Istituto "R. Bonghi",accompagnati da oltre 30 docenti.Il mio saluto è stato rivolto ai ragazzi/e, ai docenti, alle Autorità presenti:l'Assessore ai Servizi scolastici del Comune di Assisi Simone Pettirossi e ai D.S. Chiara Grassi e Tecla Bacci.

I relatori presenti che hanno condotto la mattinata sono stati l'Avv.to Carlo Calvieri, docente di Diritto Pubblico e Costituzionale che ha posto in evidenza come la Costituzione Italiana, in diversi articoli, pone l'attenzione allo Sport a tutti i livelli.

Praticare lo Sport consente ad ognuno di noi di essere immuni a diverse patologie,in quanto rafforza le difese immunitarie;aiuta e facilita la relazione con gli altri;consente di fare amicizia ed abitua alla conoscenza delle regole ed al rispetto delle stesse.

E' seguito l'intervento del Direttore del Perugia Calcio Mauro Lucarini che ha parlato dell'importanza dello Sport di squadra; del coinvolgimento dei genitori nel seguire i propri figli in una pratica sportiva;nell'educare gli stessi genitori a non considerare il risultato il fine ultimo,ma il mezzo che consente al proprio figlio di far parte di un gruppo. Il risultato finale  è frutto di un lavoro di squadra e non mai del singolo.

Lo Sport deve essere:: emozione,amore, gioco,passione, impegno, rispetto, amicizia e solidarietà.

Da ultimo Giacomo Sintini ex pallavolista,campione a livello nazionale  ed internazionale ha esposto ai ragazzi/e la propria testimonianza da ragazzo e da giocatore che è risultata ricca,emozionante e coinvolgente.

In quel momento in Auditorium il silenzio è stato tombale poichè tra i ragazzi e Giacomo si è instaurato un clima di reciprocità, di vicinanza, di condivisione di valori, dell'importanza del rispetto dell'altro e degli altricomponenti la squadra.

Giacomo, come gli altri relatori,ha affermato che solo rispettando l'altro avremo in futuro cittadini consapevoli delle proprie azioni e altamente responsabili. L'Officer del Service Alessandro Bacchi ha rafforzato il valore, il riconoscimento, l'importanza delle regole in ogni ambiente: familiare, scolastico, nel lavoro, nel gioco...

Il Service sviluppato, in forma interattiva, con i ragazzi/e delle Scuole è stato molto apprezzato sia dagli studenti,sia dai docenti. Grande soddisfazione per il loro coinvolgimento è stata espressa dai relatori.

L'Officer Alessandro Bacchi ha connotato la mattinata "Un momento Lionistico molto alto".

 

Il Presidente del Club Lions di Assisi

   Debora Siena

 

 

 




Corsi Lions Questa.s. 2019-2020

S. Maria degli Angeli, lì 21.10.2019

 

Alla c. att.ne

  • Dott. MASSIMO PAGGI
  • Dott.ssa DEBORA SIENA
  • DIRETTIVO

LIONS CLUB ASSISI

 

Oggetto: Corsi Lions Questa.s. 2019-2020

Gent.mi,

lo scorso 19 ottobre si è concluso il terzo dei percorsi formativi proposti da Lions Quest e organizzati presso la sede dell’Istituto Comprensivo Assisi 2 di S. Maria degli Angeli (PG).

I tre corsi (“Progetto Insieme nello sport”; “Progetto per Crescere”,“Quante cose imparo”) hanno coinvolto, in totale, circa 80 docenti non solo interni all’Istituto, ma provenienti anche dalle altre scuole del territorio limitrofo (Convitto “Principe di Napoli”, I.C. Bastia 1, D.D. Bastia). I due formatori, G. Pratissoli e S. Schiesaro, hanno dimostrato di avere una grande competenza, ma soprattutto hanno saputo relazionarsi in modo empatico, creando sin da subito la giusta motivazione nei docenti che partecipavano ai corsi.

Desidero ringraziare sentitamente tutto il direttivo Lions Club Assisi ed in particolare la dott.ssa Debora Siena, Dirigente Scolastico in quiescenza, che dal momento in cui ha assunto l’incarico di Presidente Lions del Distretto di Assisi per l’annata 2019-2020, ha attivato numerose iniziative rivolte ai docenti e agli studenti sia del primo che del secondo ciclo.

A testimonianza di quanto sopra esposto, vi riporto qui di seguito l’estratto dell’articolo (pubblicato in alcune testate locali) scritto da una docente che ha partecipato a due dei tre percorsi:

“Il leit-motiv è stato mettere la mente nel cuore che per un docente non significa mancanza di regole e disciplina, ma capacità di abbattere barriere e di costruire strade per condurre i giovani sull’unica via possibile: quella della ricerca delle emozioni, della crescita di rapporti socio-affettivi significativi e dello sviluppo del pensiero critico e auto-critico. È stato un intenso percorso di scoperta o riscoperta di se stessi e dell’altro e della capacità di mettersi in gioco in un clima di divertimento e di meditazione, di rispetto e di cooperazione alla ricerca della possibilità di divenire facilitatori di rapporti umani; ha prodotto sinergia tra i docenti liberando momenti di forte emozione che hanno arricchito ciascun partecipante”.

Nella speranza di poter continuare a collaborare e a lavorare insieme a Voi, invio i miei più cordiali saluti.

Il Dirigente Scolastico

Dott.ssa Chiara Grassi

SE FORMARE FA RIMA CON AMARE


Da Il Rubino

SE FORMARE FA RIMA CON AMARE

28 docenti a scuola per educarsi
ed educare con i Lions Quest

Emozioni, bisogni, valori, rispetto per gli altri, empatia, diversità, impegno sono solo alcune delle parole-chiave che hanno fatto da vettore nel percorso di formazione  esperienziale “Educarsi ed educare. Competenze socio-emotive in educazione motoria e sport” del Lions Quest.
Il corso ha visto la partecipazione di 28 docenti dell’IC Assisi 2, IC Bastia 1 e del Convitto Nazionale “Principe di Napoli” nella formula di 14 ore di full immersion nei giorni 13/14/09/2019. Quale miglior modo per dare inizio al nuovo anno scolastico se non sposando il modello formativo del Lions Quest che include abilità di “Intelligenza emotiva” (Daniel Goleman).
La fase introduttiva e quella conclusiva hanno visto l’intervento del Dirigente Scolastico  Grassi  Chiara, del presidente Lions Quest sezione di Assisi prof.ssa Siena Debora e del Governatore del Distretto Lions 108L dott. Paggi Massimo.
Il corso è stato condotto dal formatore Pratissoli Giacomo, senior trainer dei programmi Lions Quest e ideatore del “linguaggio Koala”, percorso di intelligenza emotiva (autoconoscenza, cuore, consapevolezza) che si realizza attraverso danze creative e meditazioni.
Il leit-motiv è stato “mettere la mente nel cuore” che per un docente non significa mancanza di regole e disciplina, ma capacità di abbattere barriere e di costruire strade per condurre i giovani sull’unica via possibile: quella della ricerca delle emozioni, della crescita di rapporti socio-affettivi significativi e dello sviluppo del pensiero critico e auto-critico. È stato un intenso percorso di scoperta o riscoperta di se stessi e dell’altro e della capacità di mettersi in gioco in un clima di divertimento e di meditazione , di rispetto e di cooperazione alla ricerca della possibilità di divenire facilitatori di rapporti umani; ha prodotto sinergia tra i docenti liberando momenti di forte emozione che hanno arricchito ciascun partecipante. Allora, a tutti coloro che hanno aderito alla formazione con la consapevolezza di voler percorrere una strada sicuramente non facile, l’unico augurio possibile è “Buon viaggio”, come  più volte in queste 14 ore è stato ripetuto dal “maestro” Giacomo.

Claudia D’Errico

(Nella foto da sinistra: maestro Giacomo Pratissoli, il presidente Lions Quest sezione di Assisi,  prof.ssa Siena Debora, il Governatore del Distretto Lions 108L, dott. Paggi Massimo)


Concorso

Nelle giornate del 26-27-28 settembre 2019 si è svolto, presso la scuola Giovanni XXIII dell’Ist. Assisi2 sede S. Maria degli Angeli, il corso “Progetto per crescere- competenze socio emotive nella scuola Primaria”, promosso dal LIONS QUEST INTERNATIONAL FOUNDATION.
Il Progetto è tradotto, utilizzato e sperimentato, ormai da anni, in vari Paesi del mondo con il titolo originale “ Skills for growing”.
Accolte dalla Dirigente scolastica dott.ssa Chiara Grassi e dalla dott.ssa Debora Siena Presidente del LIONS Club di Assisi, accompagnata da Laura Calzibelli, Officer service Lions Assisi, 26 insegnanti della Primaria provenienti dagli Istituti Assisi2, Convitto Nazionale Principe di Napoli di Assisi e Bastia D.D., si sono ritrovate in una Full immersion di un percorso denso, articolato fatto di conoscenze, scoperte, arricchimento professionale, esperienza diretta alternando giochi rilassanti ad energizzanti ed a dir poco…divertenti.
Il corso in presenza si è svolto per 17 ore, sotto la guida e conduzione “strepitosa” della dott.ssa Stefania Schiesaro. Ha affrontato e sviluppato il tema costituente le sue finalità : prevenire le devianze nel contesto di uno sviluppo positivo dei bambini di scuola Primaria, in sinergia tra famiglia, educatori, scuola e membri della comunità favorendo il raggiungimento di competenze, valori e principi di cittadinanza attiva in ambiente sicuro e sano ( ancora più necessario nella società odierna).
Tutto ciò attraverso l’acquisizione di abilità della sfera socio-relazionale, riconducibili agli studi scientifici e recenti scoperte delle neuroscienze ( Goleman, Gardner, Hawkins, Catalano e Arthur..) quali:
-consapevolezza di sé e dell’altro;
-responsabilità e spirito di servizio;
-capacità di giudizio;
- autodisciplina e gestione delle proprie emozioni;
-rispetto di sé e dell’altro;
-resilienza.
E’ dimostrato che le esperienze relative all’apprendimento socio-emotivo, raggiungono migliori risultati, sia a livello cognitivo che nella crescita personale.
Le emozioni determinano come e cosa apprendiamo ed hanno effetti sulla salute psico-fisica personale e sulle relazioni con l’altro.
Il Progetto per crescere è stato definito, pertanto, il più efficace e completo tra i Programmi volti al raggiungimento delle competenze sociali ed emotive. E’ un percorso che porta l’insegnante ad essere percepito dagli studenti in modo positivo migliorandone la relazione e portando, di conseguenza, alla diminuzione dei comportamenti problema ed a rischio come bullismo, abbandono scolastico, devianze, dipendenze..
Creare un clima scolastico armonioso, rappresenta un’importante fattore di protezione, supporto e prevenzione, nonché un punto di forza nelle situazioni difficili.
Tutto questo è possibile nel contesto scolastico, anche grazie al contributo del Progetto per crescere.