Ultime notizie dal Lions Club di Assisi.

  • Stampa

Ultime notizie dal Lions Club di Assisi.

 

Non  abbiamo dato conto delle ultime iniziative messe in campo dal C.D. e dal Presidente Cristina Guidi che, stante il sopraggiungere del rinnovo delle cariche , si

è trovato a correre e a trascurare l’informazione ai soci e ai lettori che ci seguono.

Il 18 aprile è stato assegnato il Primo premio ,in danaro , dal Lions Club al vincitore del  Concorso “ Serenate di Calendimaggio”, secondo appuntamento messo in calendario dal M° Umberto Rinaldi, che di questo Premio ne fa un vero e proprio evento culturale sulla Città, riproponendo in altra serata i brani cantati lungo le vie cittadine.

 

Un momento di riflessione sulla necessità di riscoprire e perseguire la pace oggi è stato l’incontro del 23 marzo incentrato sulla figura di un assisano di grandi qualità umane e professionali: il Generale e Medico Fabio Pennacchi, trovatosi a curare ,sul fronte di guerra in latitudini lontane,  coreani del Sud e del Nord, in ospedali da campo organizzati dalla CRI e con la disponibilità delle figure sanitarie impegnate a dare sollievo ai combattenti e feriti di guerra.  Ne hanno parlato  i Proff. Ettore Calzolari, Massimo Zubboli , il Gen. Lupini ed altre personalità convenute da Roma; presente anche il Gen. Yang Jung, in rappresentanza dell’Ambasciata e delle tre FF AA. di Corea.

Dal 22 al 29 maggio il Lions Club si è messo in viaggio alla volta della Sicilia, viaggio sociale e di condivisione alla riscoperta di luoghi, spazi, mari e coste, opere e monumenti, testimonianze di imperituro orgoglio italico.

 Non spetta a me che scrivo ricordare l’immensa cultura siciliana, costruita su una storia millenaria, con il contributo di  poeti , ricercatori, musicisti, letterati e  personaggi che ne hanno decretato la grandezza. E consentitemi un brevissimo accenno, doveroso, all’immenso patrimonio eno gastronomico che abbiamo potuto assaporare. Per l’occasione ,nostro mentore è stato Paolo Scilipoti, instancabile e disponibile padrone di casa che, “ aperte le porte” della sua terra,  ci ha fatto entrare osservatori attenti e meravigliati, essendo la bellezza motivo sempre di stupore.

 Nel 3° appuntamento con la Musica, il 1 giugno presso la Sala S.Gregorio,  il M° Stefano Ragni ha parlato di due mostri sacri della musica: Verdi e Wagner dei quali ricorreva il 200° anniversario dalla nascita. Graditissimo pomeriggio apprezzato dai molti cittadini e turisti presenti all’evento.

L’11 giugno, al Museo Etrusco ( bellissimo) di Villa Giulia di Roma si è tenuta la Premiazione del Concorso “ Un poster per la Pace” , appuntamento annuale con le scuole del territorio nazionale, chiamate ad elaborare un disegno per esprimere la pace, interpretata da migliaia di studenti. Il Club di Assisi era presente, orgoglioso e compiaciuto, perché Riccardo Patassini della III C dell’Ist. Comprensivo Assisi 1, superato con il suo elaborato la selezione di Sardegna, Lazio, Umbria, risultava primo classificato.

Gli ultimi atti conclusivi dell’annata 2012-2013 si sono concentrati nel magnifico venerdì  21 giugno; alle ore 19 il Comitato di quartiere di San Pietro ha fatto da vigile e attento spettatore a un evento interessante e riqualificante per la città. Il Lions Club di Assisi ha restaurato un’edicola che, sostenuta da troppo tempo con tubi innocenti, accoglie al suo interno un trittico pittorico della  Madonna del Divino Amore.

Sia la parte muraria che la parte pittorica hanno richiesto un sapiente restauro:

 è in corso d’opera il restauro conservativo delle tre tavole dipinte; la restauratrice Christiane Zschiesche Lunghi ha, per l’occasione, spiegato ai presenti le problematiche inerenti il recupero di materiale antico, lesionato dal tempo e dagli sbalzi di temperatura e da quegli insetti che ne minano l’integrità lignea.  I cittadini e le autorità convenute hanno seguito con attenzione l’esposizione e hanno potuto ammirare  la parte realizzata e immaginare l’opera completa quando tornerà  nel suo alloggiamento definitivo.

E’ seguito un ricco buffet offerto dal comitato di quartiere, in un  momento di vera amicizia, di confronto, di sottolineatura di interessi cittadini comuni e condivisibili. Un ringraziamento sentito è stato espresso  a tutti coloro che si sono impegnati per la riuscita dell’evento. E un grazie a Don Cipriano che ha  benedetto l’opera dell’uomo.

Il gruppo dei Soci Lions e delle autorità si sono poi trasferiti all’Hotel Windsor Savoia per celebrare una serie di avvenimenti che entro il mese di giugno, per prassi, trovano il loro momento conclusivo.

La serata è cominciata in un clima festoso e concitato. In qualità di nuovi soci sono entrati nel Club la prof.ssa Debora Siena, il Prof. Luigi Tardioli e il Geom. Moreno Massucci.

Alla presenza del nuovo Governatore Maria Antonietta Lamberti è stato consegnato il più prestigioso riconoscimento lionistico, il Melvin Jones, al Prof. Francesco Bastianini, socio fondatore del Lions Club di Assisi. E’ stato un momento di vera commozione per tutti i presenti, anche per la figlia Paola, che, attenta e orgogliosa, ha ascoltato la lettura del curriculum vitae del papà e le motivazioni dell’assegnazione della targa.

In quella serata ricorreva anche il 47° anniversario dalla nascita del Club, celebrata e ricordata dalla Presidente uscente Cristina Guidi; in un rapido excursus ha illustrato i services realizzati e tutte le iniziative umanitarie e culturali messe in campo nell’anno sociale 2012-2013.

Il Passaggio della Campana ha sancito il rinnovo della dirigenza capitanata dal nuovo Presidente Dr. Antonio Bodo, emozionato nella sua nuova veste operativa.

Parole augurali, ringraziamenti , espressioni di intenti e progetti hanno trovato accoglimento e ascolto nei  consapevoli soci, vera forza attiva e propulsiva del Club.